PFIZER:LA SOMMINISTRAZIONE RICHIEDE PRESCRIZIONE MEDICA!

PFIZER:LA SOMMINISTRAZIONE RICHIEDE PRESCRIZIONE MEDICA!

Sono due anni che in TV giornalistipolitici (Ministero della Sanità)sedicenti esperti comunicano che bisogna vaccinarsi e il vaccino è l’unica soluzione per uscire da questa (falsa) emergenza sanitaria. (qui siamo in emergenza democratica!)

Tutti i mass-media sono allineati propagandare questo pensiero unico. Tutti costoro hanno un elemento in comune:

MENTONO SAPENDO DI MENTIRE!

Ingannano i propri concittadini mandadoli al mattatoio ed ancor peggio manipolano le loro menti con la falsa informazione che determina allarmismo che sfocia nel vedere genitori ignari accompagnare i propri figli, il futuro della nazione Italia, ai mattatoi battezzati hub vaccinali.

Anime innocenti, bambini tra i 5-11 anni, adolescenti tra i 12-18 anni che pur di non resatre fuori dal gruppo di amici accettano la vaccinazione. L’inganno sta nello strumentalizzare la parola vaccino.

EMA ha pubblicato, sin dall’ inizio di questa menzogna, un documento in cui esplicita che il vaccino Pfizer, denominato Comirnatyè soggetto prescrizione medica vale a dire che il medico di famiglia deve compilare la classica ricetta medica!!!

E questo vale sia per la categoria dei sanitari, degli insegnanti, delle FFOO, per tutti i concittadini italiani!

In TV, invece, giornalisti, politici e sedicenti esperti attraverso parole melliflue lingue biforcute hanno propagandato indefessamente per ben due anni la spudorata menzogna, volontariamente e deliberatamente!

Cosa significa Prescrizione MedicaClicca e leggi la descrizione direttamente sul sito AIFA

Il documento EMA pagina 66 paragrafo B ecco cosa riporta. In calce all’articolo potrete trovare il link al sito UFFICIALE EMA, scaricarlo e LEGGERLO in italiano.

A beneficio di tutti coloro che ancora restano scettici all’evidenza di tale documento EMA, condivido i documenti ufficiali AIFA a firma del Direttore Generale Nicola Magrini.

La seconda pagina presenta alcune parole evidenziate in giallo, se prestate attenzione è usato il termine EPIDEMIA e non PANDEMIA. Concittadini ci troviamo in una truffa all’ interno di un’altra truffa..è una truffa a scatole cinese!

Pertanto tutti coloro che sono stati ingannati e hanno firmato il Consenso Informato sono stati a dir poco TRUFFATI e possono rivolgersi a studi legali per fare causa ed essere risarciti per danni da truffa. Le prove sono tutte digitali e i testimoni sono tutti gli ITALIANI che in questi due anni hanno ascoltato e visto la menzogna professata in TV.


FONTE

Un cittadino informato non può essere fregato!

telegram: @ilficcanasonews