C’È UN GRANDE PRATO… ROSSO ACRILICO

C’È UN GRANDE PRATO… ROSSO ACRILICO

In pochi giorni, il 28 giugno e l’11 luglio, tinte rosso acrilico hanno ricoperto i muri di Prato.
La Verità graffiante dei Guerrieri V_V ha penetrato le menti malate dell’esercito nazicomunista sanitario.

AZIONE V_V MURALES
OSPEDALE SANTO STEFANO e CENTRO PEGASO
PRATO, 28 GIUGNO 2022

Vaccino forzato = sterminio legalizzato
Speranza boia criminale nazista
ViVi Libero – Lotta per Libertà e Diritti
Il vaccino uccide
Obbligo = stupro del diritto
Consenso estorto il nazismo è risorto

Vax = morte



LE REAZIONI

Patrizia Ovattoni: “Spero che gli autori siano assicurati alla giustizia”.

Ciò che vi sfugge è che non c’è alcuna possibilità di “assicurarci alla giustizia” rispettando le leggi, e per fermarci sarete costretti a mostrare a tutti il vostro vero volto. O ci lascerete fare, e verrete spazzati via dalla Verità, oppure mostrerete la vostra psicopatia all’opinione pubblica e ci aiuterete a crescere esponenzialmente. t.me/vvvvvinc/13870

Agenparl.eu: “Scritte ‘No Vax’ all’esterno dell’ospedale e del Centro Covid Pegaso Morello: Gesto molto grave, offensivo e da condannare“.

Perché un imbrattamento diventa grave? Perché la Verità, per chi tenta di sotterrarla, diventa grave e pericolosa per forza. Non lo diciamo noi V_V, lo dice il governo nazista con i suoi (leccaculo) lecchini collaborazionisti. E se per loro è grave, allora la nostra Lotta è potente ed efficace, la nostra disobbedienza diventa inaccettabile e un problema per loro, ed è così, un passo alla volta, che si inizia a costruire cultura della ribellione contro un sistema tirannico. t.me/vvvvvinc/13898



AZIONE V_V MURALES
ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE
PRATO, 11 luglio 2022

Art. 32 2° comma
Libertà e Diritti
È da assassini tacere i danni da vaccini
Scienza ben vista truffa nazista


LE REAZIONI

NotiziediPrato.it: “… i no vax tornano a imbrattare un’altra sede simbolo della loro battaglia contro la vaccinazione anti Covid. Si tratta della sede dell’Ordine delle professioni infermieristiche… La scoperta è stata fatta stamani, 11 luglio, alla riapertura degli uffici. Nel fine settimana appena trascorso quindi, le porte, la facciata della sede e quella di un immobile attiguo sono state coperte con i consueti slogan no vax e il simbolo…” t.me/vvvvvinc/14238

I nazisti sono soliti difendersi con “ho solo obbedito alla legge” ma, quando si parla di crimini contro l’umanità, questa frase non ha alcun peso o valore come discolpa, e la facilità con cui si mostrano disponibili ad applicare leggi e norme criminali rappresenta di fatto una lucida autoanalisi psichiatrica:
“…tutto viene fatto perché la legge sia rispettata e applicata correttamente come lo stato si aspetta da noi…” t.me/vvvvvinc/14239

La confessione di Puggelli: “hanno passato intere settimane a vaccinare”.
Lo dicono loro cosa hanno fatto, hanno ammazzato le persone con le vaccinazioni, ma ne parlano come fosse giusto e normale, ma non lo è mai stato giusto e normale. t.me/vvvvvinc/14254

Era chiaro dall’enorme mole di menzogne sul COVID e dai tempi della creazione di un vaccino, che bypassava tutto ciò che normalmente si deve effettuare per assicurarsi che un farmaco genico di quella portata possa considerarsi sicuro, che si stava compiendo un crimine mostruoso. Tanto che noi V_V lo dicemmo fin da subito (maggio 2020) che i vaccini che i nazisti sanitari avrebbero creato, come falsa risposta alla farsa COVID, sarebbero stati dannosi e mortali. E gli ordini dei medici e degli infermieri, vedendo le irregolarità nelle procedure di sperimentazione dei vax killer, fecero finta di nulla in modo del tutto criminale e si misero consapevolmente al servizio del genocidio perpetrato dal sistema e dal governo nazista.
Era chiaro e ovvio che l’operazione vaccinale poteva essere solo un’infame truffa criminale e un sicuro danno per la salute, perché, di fronte ad una malattia che ha il 99,97% di sopravvivenza, chiunque proceda alterando i dati e i necessari tempi per le fasi di sperimentazione è un criminale disinteressato alla salute.
Gli infermieri hanno scientemente partecipato e partecipano tuttora ad un vax genocidio e hanno contribuito alla criminalizzazione di coloro i quali hanno scelto di dire ‘no’.
E come ordine non si sono opposti e non hanno difeso coloro che giustamente non volevano vaccinarsi.
Un comportamento da criminali nazisti!

t.me/vvvvvinc/14255


RASSEGNA STAMPA

La Nazione
t.me/vvvvvinc/14340
t.me/vvvvvinc/14258
t.me/vvvvvinc/14256

NotiziediPrato.it t.me/vvvvvinc/14238

ControRadio.it t.me/vvvvvinc/14255

AssoCareNews t.me/vvvvvinc/14261

TvPrato.it t.me/vvvvvinc/14272

Altre testate
t.me/vvvvvinc/14255

VIDEO

Tv Prato Tg t.me/vvvvvinc/14273

TELEGRAM: ENTRA_IN_V_V
FACEBOOK: ESSERE ViVi